Rossoverdi corsari: 1-3 contro l’Etruria Capolona

Etruria Capolona-Fratta S Caterina 1-3

ETRURIA CAPOLONA: Galastri, Magnani , Landini, Fantoni, Menchini, Tei, Ballantini, Lucherini, Caneschi, Santini, Soldani. All: Giommoni

FRATTA: Mecarozzi, Moroni, Danesi, Pandolfi, Farini, Gironi, Dyla, Bottonaro, Pacchiacucchi Sina, Gueye. All:Santini

Gol: 2° e 42° Pacchiacucchi , 8° Santini (rig), 92° Dyla

Arbitro: Cenci – Empoli

Vittoria meritata da parte del Fratta S. Caterina, che riscatta le opache partite casalinghe giocate in precedenza, andando a vincere sul campo dell’ottimo Capolona. Il risultato poteva essere anche più rotondo, per il fatto che il Fratta ha sbagliato ben 2 calci di rigore L’incontro è stato molto bello, le 2 squadre si sono affrontate a viso aperto, nonostante la pioggia battente caduta per tutta la durata del tempo. Il 1° tempo iniziava bene per il Fratta poiché al 2° minuto Pacchiacucchi lasciava partire un gran tiro da fuori area che si insaccava al 7 alle spalle del portiere del Capolona I casentinesi non ci stavano, e al 8° si procuravano un rigore per fallo di Pandolfi su Caneschi, che Santini trasformava per l’ 1-1. Il Fratta ripartiva all’attacco: al 10° Pandolfi mandavo fuori di poco; al 15° Sina si presentava in area, ma veniva agganciato da Magnani: Rigore. Lo stesso Sina calciava il rigore, spedendo però la palla alto sopra la traversa. Al 35° Pacchiacucchi si liberava dell’avversario tirava di poco alto sopra la traversa. Poco dopo un pallone tagliato da Dyla attraversava l’area, Pacchiacucchi ben appostato non riusciva a deviare in rete. Ma al 42° lo stesso Pacchiacucchi non falliva il raddoppio per il Fratta, toccando in gol di piatto destro dal centro dell’area, un rasoterra di Sina da destra Il 2° tempo la musica non cambiava e c’era una sola squadra in campo: Il Fratta. Al 50° Bottonaro si faceva parare dal portiere a terra un tiro nato da un passaggio di Dyla. Al 59° sempre Bottonaro, sprecava una facile occasione da breve distanza, sparando sui piedi del portiere avversario, sulla ribattuta Dyla calciava senza fortuna sulla traversa. Al 60° altro rigore per il Fratta procurato da Dyla. Gironi, incaricato della battuta, calciava con poca convinzione e si vedeva respingere la palla dal portiere del Capolona. Il Capolona, provava a rendersi pericoloso per raggiungere il pareggio: al 73° Ciobanu calciava alto sopra la traversa. Al 89° l’occasione migliore avuta dal Capolona: Ballantini di testa impegnava l’ottimo Mecarozzi che deviava sopra la traversa. La partita si concludeva in pieno recupero, quando con un contropiede Il Fratta fissava sul 1-3 il risultato finale: Sina tagliava in profondità per Dyla, che scartava il portiere e deponeva in fondo alla rete. Tra le file del Fratta da notare l’ottima prestazione della difesa ed in particolare di Danesi. Bene così e avanti verso la salvezza, già da domenica prossima quando il Fratta ospiterà l’Olmoponte.

Fabrizio Pacchiacucchi