Rossoverdi: ostacolo superato con l’Orange

FRATTA S.CATERINA-ORANGE DON BOSCO 3-0

Fratta S Caterina: m1carozzi, pari, cerulo, pandolfi, gironi, bertocci, testi, tenti, maccheroncini, sina, migliacci

A disp.: guerrini, farini, maccari, banchelli, pacchiacucchi, cerulo, banelli

All.:Bernardini

Orange Don Bosco: corti, frescucci, papini, angori, del corto, cani, selami, bertini, gerardini, giovacchini, teci

A disp.: maggini, bennati, franchi, liberatori, bruschi, capitini, buti

All.:botti

Reti:4’ e 30’ pari, 55’ sina

Arbitro: Civitelli sez. valdarno

 

Partita più che abbordabile sulla carta quest’oggi per i rossoverdi di mister Bernardini: al Burcinella di Fratta arriva il fanalino di coda Orange Don Bosco, mentre le dirette concorrenti per la seconda piazza in classifica Terontola e Montagnano devono affrontare avversari più ostici come Pienza e Tegoleto.

Locali che fanno capire subito come andrà la gara: infatti dopo appena 4’ di gioco arriva la rete del vantaggio.

Calcio d’angolo battuto da testi e gironi di testa manda la palla addosso a pari e dentro la rete.

Il raddoppio arriva al 30’, ed è ancora pari a firmare la rete approfittando ancora di una respinta.

Punizione dal limite ben calciata da testi sulla quale l’estremo difensore ospite compie una gran parata deviando sulla traversa, ma nulla puo’ sul tocco a porta vuota del numero 2 rossoverde.

Partita che procede così con i locali che hanno il controllo della palla, anche se invece di giocare semplice a terra si limitano a lanci lunghi e non creano grandi occasioni nel resto del primo tempo, mentre mecarozzi fa lo spettatore non pagante in porta, con gli avversari che non si rendono mai pericolosi.

Secondo tempo che riparte come il primio: pronti via e dopo appena 10’ arriva il goal della sicurezza firmato da sina, che ben lanciato da gironi supera il portiere con un bel pallonetto per il 3-0.

Partita in cassaforte ma locali che non sembrano ancora volersi fermare: nel giro di 5  minuti dopo la rete hanno diverse occasioni per rendere il risultato ancora più rotondo.

Prima è maccheroncini ben servito da migliacci a far partire un bel diagonale che viene respinto di piede sulla traversa e in angolo da corti.

Un paio di minuti dopo è sina che lanciato in area tira debole sul portiere.

Al 75’ testi ci prova ancora su calcio di punizione, ma la palla è respinta ancora una volta in angolo.

Dal corner battuto dallo stesso testi gironi colpisce di testa e la palla sembra essere entrata, ma il direttore di gara non è dello stesso avvisio e lascia proseguire.

Ad un minuto dalla fine ancora testi cerca la rete da calcio di punizione, ma ancora una volta il portiere gli nega la gioia del goal.

Partuita che si chiude così sul 3-0: partita mai in discussione come previsto e 3 buoni punti per la corsa al secondo posto in concomitanza con la sconfitta del terontola.

Dopo la sosta pasquale sotto con il derby con la fratticciola: vietato sbagliare.

MM