Il Sogno svanisce a testa alta

Affrico-ASD Fratta S Caterina 2-0

Affrico: Zielonka, Sommazzi, Antonelli, Bisa, Barchielli, Marsigli, Baccani, Caglotto, Balloni, Boccanni, Pujia A Disp Virgili D, Erema, Nesi, Isikkin, Fantechi, Fortunati Rossi, Budini All. Bertuccio

 ASD Fratta S Caterina: Mecarozzi, Pacchiacucchi, Farini, Pandolfi, Gironi, Bertocci, Testi, Frappi, Maccari, Sina, Cerulo. A Disp Guerrini, Cerulo M, Maccheroncini, Tenti, Quadri, Migliacci, Banelli All. Bernardini
Marcatori: Pujia 69′, Fantechi 80′
Arbitro Sig Tesi
Note: Espulso per doppia ammonizione Gironi al 67′
In quel di Terranuova Bracciolini la finale playoff per la promozione in Prima Categoria sorride alla compagine fiorentina dell’Affrico cinica ed anche fortunata a conquistare il salto di categoria dopo aver subito la pressione dei cortonesi di Fratta S Caterina per lunghi tratti del match. I fiorentini giostrano bene palla e dimostrano, sempre che ce ne fosse bisogno, ottima struttura di squadra in cui emergono per tecnica e personalità Boccanni e Pujia. La controparte rossoverde di Fratta S Caterina non subisce in alcun modo timore reverenziale e con la coppia Bertocci-Gironi in difesa e con Sina davanti, tiene testa senza problemi ai fiorentini. Il primo tempo, giocato sotto un forte acquazzone, non offre molti spunti di cronaca tranne al 37′ quando Frappi colpisce di testa facendo la barba al palo difeso da Zielonka. Da segnalare molte ammonizioni distribuite dal sig Tesi dovute soprattutto al terreno pesante:decisioni che nel secondo tempo segneranno la partita. All’inizio del secondo tempo prima Boccanni in contropiede si rende pericoloso e quindi ancora Frappi da fuori area trova Zielonka pronto alla non difficile presa. Al 59′ azionissima da gol per i rossoverdi: Maccheroncini serve in profondità Sina che scarta Zielonka ma da posizione defilata non centra la porta sguarnita. E’ una Fratta S Caterina bella da vedere, mentre l’Affrico appare sornione consapevole delle proprie forze. Al 66′ ci prova Testi che pennella un fendente che non sorprende l’ottimo estremo dei fiorentini che trova la parata plastica. Al 67′ l’episodio chiave: Gironi difende una palla al limite dell’area cortonese e scartando un avanti dell’Affrico la fa franare a terra: per il Sig Tesi si tratta di giallo che sommato a quello del primo tempo porta anzitempo sotto la doccia il pilone centrale della difesa di mister Bernardini; difesa infatti che vacilla nella punizione successiva che trova la testa di Pujia che con il primo tiro verso la porta di Mecarozzi trova il vantaggio. Il nervosismo si tocca concretamente sia in campo che negli spalti anche se tutto rientra nei limiti di una goliardia “estrema”. I ragazzi di Bernardini mettono il cuore in campo  ed all’84’ un immenso Sina trova il tiro a giro: Zielonka si limita a guardare la palla lambire il palo alla sua sinistra. Un minuto dopo Maccheroncini frana a terra in piena area di rigore: per l’arbitro non ci sono gli estremi per il penalty. A 10′ dal triplice fischio finale situazione fantozziana tra il guardalinee ed il direttore di gara: l’ottimo Fantechi scatta in chiara posizione di fuorigioco che il guardalinee segnala tempestivamente, ma il direttore di gara non prende in cosiderazione il giudizio del collega permettendo all’esterno dell’Affrico di trovare il raddoppio che chiude il match. Complimenti sportivamente parlando ai ragazzi di mister Bertuccio e gli auguri per un prossimo anno in Prima categoria pieno di soddisfazione. Per i ragazzi di Fratta S Caterina un ritorno a casa a testa alta accompagnati da un pubblico fantastico che ha applaudito a fine gara l’ottima prova dei ragazzi di mister Bernardini autori di un campionato da incorniciare.
velumax