2 Categoria: Fratta S Caterina senza freni sul Cozzano con Super-Gepponi

Cozzano-Asd Fratta Santa Caterina 2-4
COZZANO: Tavanti, Maccheroncini (Cateni) Botti, Ceccherini, Detratti, Viti, Testi, Baldi (80’Bassi) Pelucchini, Fabianelli (65’Bennati D. )Mercadante.  all.Giulianini a Disp.ne Bartolini, Polverini, Brocchi, Malaj
FRATTA SANTA CATERINA: Risorti, Torniani, Sicuranza, Governatori, Del Pulito, Bertocci, Hamiti, Migliacci ( Giorgetti) Brini, Gepponi (Mancini) Ngeri (Maringola) all.Marco Tavanti. a disp.ne : Guerrini, Castellani, Pacchiacucchi, Cosci
Arbitro: Pacini Sez.Valdarno
Marcatori: 12’Ceccherini,44’Migliacci,55′,75, 80 Gepponi 90’Testi (rig.)
Vince e convince in rimonta al goal di Ceccherini i ragazzi di Tavanti che rispondono al 44′ con Migliacci e nel secondo tempo un superlativo Gepponi (tripletta) supportato dal gruppo che sapientemente demolisce la difesa del Cozzano. A nulla è valso il rigore di Testi nel finale. Una squadra in salute mentale e fisica che deve puntare all’obbiettivo: raggiungere prima possibile la quota salvezza….poi si vedrà!!!!
Venerdi  9 Novembre cena al circolo culturale. Aspettiamo tutti i tifosi.
Ecco il commento della societa asd Cozzano

RIGUTINO – Quarto successo consecutivo della Fratta che espugna anche il campo del Cozzano e s’invola in classifica. Ancora una volta a fare la differenza è l’attacco della squadra di Tavanti che nelle ultime quattro uscite ha segnato la bellezza di 14 reti. Il Cozzano esce con le ossa rotte da una gara difficile, in cui passa in vantaggio all’11’ con il colpo di testa vincente di Ceccherini e per almeno 55 minuti riesce ad imbrigliare gli avanti ospiti, poi però alla distanza deve capitolare di fronte a una Fratta che, trovato il pareggio con Migliacci e ribaltato il risultato con Gepponi al 52’, colpisce più volte in contropiede proprio con lo stesso Gepponi, sempre più capocannoniere del campionato.
Fin dall’inizio è una partita maschia, combattuta a centrocampo e condita da molti errori (causati anche dal terreno pesante) e continuamente spezzettata da numerosi falli. Il Cozzano sblocca il risultato all’11’: punizione dalla tre quarti di Viti per la testa di Botti, sponda per Ceccherini il quale trafigge Risorti. La Fratta non si scompone e cerca il pari prima con Hamiti (punizione che sfiora l’incrocio dei pali), poi con una pregevole azione personale di Ngeri al 19’. Il Cozzano tenta il raddoppio al 31’ con un tiro rasoterra di Detratti che però esce un metro a lato e al 42’, quando è bravo Bertocci ad anticipare con grande classe Testi su cross dalla destra del bravo Maccheroncini. Al 43’ arriva il pari degli ospiti: punizione dai 20 metri di Hamiti per la testa di Migliacci.
La ripresa si apre nel segno della Fratta. Brini al 6’ ruba palla a centrocampo, scambia con un compagno e poi scatta veloce provando la conclusione dai 20 metri, Tavanti ci arriva ma non trattiene, sulla ribattuta il più lesto è Gepponi e nessuno riesce a contrastarlo. Il Cozzano prova a raddrizzare il match ma ci mette più cuore che testa e quasi inevitabilmente si espone ai contropiedi letali dell’attacco più forte del girone. Piove sul bagnato per i viola di Giulianini: al 67’ Pelucchini commette due ingenuità, prima simulazione in area e poi tocco di mano a centrocampo, e viene espulso. Al 31’ il terzo gol della Fratta: punizione da centrocampo di Sicuranza per Gepponi che si defila sulla sinistra, salta un difensore e il suo tiro si insacca alle spalle di Tavanti. Qualche minuto più tardi, Gepponi firma la tripletta personale appoggiando in rete sugli sviluppi di un corner. Nel finale c’è anche il tempo per una rete annullata alla Fratta e per un rigore in favore del Cozzano per fallo di mano in area di Del Pulito; dagli undici metri Testi trasforma ma ormai è troppo tardi per tentare la rimonta. Tre punti meritati per la Fratta che si conferma la squadra più in forma del campionato.

…dal sito Dilettanticalcio.com