Juniores Fratta Santa Caterina-Alberoro 0-0

Fratta S.C.; Pieroni,Guerrini,Milani,Pagliai,Giannini,Picchi,Martini(Gualducci),Pesci(Castiglione),Gori(La Falce),Nobile,Banchelli 12) Viola,Cerulo all.Giorgio Forchetti
Alberoro: Terzani,Renzoni,Gadani,Vestri,Sadotti,Gerli,Mariani,Kebebe,Folli,Bruschettini(Santini),Pavia(Pellecchia) 12) Giannini,Lollini,Colverde,Rossi,Bracciali all.Alessio Bartolini
arbitro: Rizzo sez.Siena
Tabellino : espulso 88′ La Falce per doppia ammonizione:
Cronaca: Subito annullata rete all’Alberoro al 3′ per fallo su Pieroni, al 5′ Pesci colpisce la traversa con Terzani immobile con un bel tiro dal limite dell’aerea.
Le scintille iniziali promettono tanto , ma la gara scivola per tutto il primo tempo su un gioco soprattutto a centrocampo senza che le due squadre creino occasioni per segnare, solo nel finale del primo tempo c’e un risveglio , infatti al 43′ Nobile si libera della marcatura e in bello stile prova a segnare ma il suo rasoterra finisce a fil di palo , nella ripartenza Pavia si fa la fascia e il suo tiro cross colpisce la parte superiore della traversa, il pallone ricade in aerea ma la difesa libera.
Nel secondo tempo le due squadre sono piu’stanche , ancora le due formazioni devono trovare la forma fisica , e per mezz’ora non succede piu nulla.Al 75’La Falce appena entrato viene fermato in dubbio fuorigioco e per proteste si becca la prima ammonizione, l’Alberoro ha con Kebebe una grossa occasione ma il suo tiro da appena dentro l’aerea va fuori.All’82 Pellecchia prende il tempo ai difensori locali ma il suo pallonetto finisce a lato.
All’85’ la palla buona capita a La Falce che lanciato a rete prende il tempo al difensore e sull’uscita del portiere lo supera con un pallonetto che risulta pero’abbondante e finisce sopra la traversa.
All’88 lo stesso La Falce di nuovo lanciato a rete viene atterrato dai difensori ospiti ma l’arbitro Rizzo , buona la sua conduzione, ne ravvede la simulazione dello stesso e lo ammonisce per la seconda volta nel giro di pochi minuti e lo espelle , nell’ occasione il direttore di gara e’stato fiscale perche’ e’stato lampante il fatto che gli avversari lo abbiano toccato , lui ha accentuato forse la caduta ma poteva anche essere una caduta da non punire ne con la massima punizione ma nemmeno con la simulazione.
L’uomo piu’ da vigore all’Alberoro che crea un altra occasione da rete ma Pieroni devia in corner anche l’ultima insidia.