Juniores harakiri contro l’Asta

(fonte http://www.astataverne.it/)

ASTA – FRATTA S.CATERINA    4-2

ASTA TAVERNE: Cesaro, Toscano, Fanetti, Imparato(Pettorali), LaSorella, Martinez, Martellini C., Bellugi, Borromeo G.(Ballerini), Catoni, Vullo(Rossi). A disp.: Soldati, Giuggioli, Donati, Borromeo E.. All.: Amerighi Federico

FRATTA S.CATERINA: Pieroni(Viola), Milani(Polvani), Cerulo, Giannini, Perugini, Solfanelli, Picchi, Pesci, Banchelli, Giacobbe, Martini(Gori).
A disp.:  Meucci, La Falce. All.: Forchetti Giorgio

Marcatori: 25′ Giacobbe(F), 40′ Solfanelli(F), 57′ Bellugi(A)rig, 80′ Martinez(A), 85′ Catoni(A), 90′ Ballerini(A)

Note: 85′ Espulso Picchi(F)

Brutto primo tempo nel quale abbiamo assistito ad un gioco molto frammentato e confusionario con gli ospiti bravi a sfruttare la loro fisicità.

Fratta cinico al 25′ quando sfrutta al meglio una punizione dalla trequarti che arriva a Giacobbe, bravo ad incornare in goal da pochi passi.

La reazione dell’Asta sta tutta in una punizione magistrale, al 38′, calciata dal limite da Bellugi che si stampa sulla traversa.

Al 40′ arriva il raddoppio per gli ospiti; un incursione sulla sinistra è fermata fallosamente al limite dell’area Arancioblè. La punizione che ne scaturisce viene battuta da Solfanelli e la palla, filtrando tra la barriera, inganna Cesaro e si insacca.

Dopo il riposo l’Asta esce più convinta dagli spogliatoi e gli ingressi di Ballerini e Rossi danno la scossa agli Arancioblè che costringono il Fratta nella propria metà campo.

Al 57′, uno scatenato Martinez in fuga sulla destra, entra in area e viene atterrato. Bellugi trasforma il rigore concesso. Il Fratta sembra accusare il colpo e non riesce più a riproporsi in avanti, ma il gol del pareggio sembra non arrivare, fino all’80’ quando Martinez trova un eurogoal con un tiro da trenta metri che si insacca sotto la traversa.

Ormai sembra di assistere ad un assedio ed il meritato sorpasso arriva all’85’ con Catoni che devìa con il tacco una punizione di Bellugi.

Infine al 90′ Martellini, dalla destra, mette in area un pallone sul quale Ballerini sale in ascensore e di testa arrotonda il risultato.

Si chiude così la partita con un Asta da rivedere nella prima parte di gara, ma brava a reagire al doppio svantaggio, ritrovando le geometrie che ne avevano caratterizzato le ultime prestazioni. Di contro, gli ospiti, forse troppo rinunciatari nella ripresa, dove qualche pallonata di troppo ne ha limitato la manovra.

Calciatori più per l’Asta Martellini e Martinez; per il Fratta, gli autori dei gol Giacobbe e Solfanelli

(fonte http://www.astataverne.it/)