Juniores provinciali 13-14: la prima giornata

Parte con una sconfitta in quel di Montepulciano per 2-0 l’avventura dei ragazzi di Forchetti nel girone senese. Diamo tempo al tempo: gruppo di ragazzi completamente nuovo ma con individualità importanti. Anche oggi in evidenza Banchelli che poteva realizzare almeno il gol della bandiera al termine di una prestazione che non rispecchia assolutamente il risultato finale: FORZA RAGAZZI!!!!!

velumax

 DAL BLOG DELLA POLIZIANA

POLIZIANA – FRATTA S. CATERINA 2-0

POLIZIANA: Pelliccione, Pansolli, Lo Bello (73° Abate), Rosignoli, Moroni (78° Lazzerini), Leonardi, Costagliola, Cencini (46° Torzoni), Trabalzini, Rossi (71° A. Terrosi), Nasorri (46° Bourkaib).

a disposizione: Vulpetti, Cappelli.

Allenatore: Tiradritti

FRATTA S. CATERINA: Pieroni, Lunghini, Perugini, Pagliai, Guerrini, Cerulo, Hajrullai (64′ Garzi), Solfanelli, Picchi, Pesci (59′ Magi), Banchelli.

a disposizione: Banelli, Brocchi, Castiglione, Di Lisa, Tarquini.

Allenatore: Forchetti.

Arbitro: Llantop Yimmy di Siena

Marcatori: 62° Bourkaib, 68° L. Leonardi.

Note: recupero 5′. Espulso Pagliai al 18’per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Trabalzini per gioco falloso e Lunghini per proteste.

 

ACQUAVIVA di Montepulciano – Buona la prima per la Poliziana di mister Tiradritti che si afferma in casa sulla Fratta S.Caterina per 2-0 con un secondo tempo di grande intensità. Non è stata la più semplice delle partite quella andata in scena al “Ceccuzzi” di Acquaviva in un terreno di gioco in perfette condizioni nonostante le abbondanti piogge della settimana. Il primo squillo è dei locali dopo appena un giro d’orologio, quando un ottimo fraseggio nello stretto sulla sinistra porta Leonardi ad inserirsi in area da posizione defilata e a concludere sul primo palo coperto a dovere da Pieroni. I 10 minuti iniziali il ritmo è piuttosto spezzettato anche a causa di una direzione di gara assai fiscale da parte dell’arbitro che non lascia correre nemmeno su un contrasto. Al 12’è Rossi a tentare la conclusione radente dal limite senza trovare gloria dopo un movimento da centravanti puro nello smarcarsi. Poco più tardi si fa vedere anche la Fratta che sfiora il vantaggio con un’occasione clamorosa: la retroguardia biancorossa non riesce a rinviare, nella confusione Lo Bello in diagonale anticipa di testa Solfanelli servendo però involontariamente un assist troppo invitante (unico errore della sua gara) a Banchelli il quale a botta sicura all’altezza dell’area piccola si vede negare la gioia del gol da un autentico prodigio di Pelliccione, assolutamente decisivo. Passato lo spavento al 18’arriva l’episodio che mette in discesa il match per Trabalzini e compagni: contropiede fulmineo, Rossi lancia a rete Costagliola che nello scatto brucia letteralmente Pagliai e lo costringe al fallo da ultimo uomo: espulsione inevitabile. Pur giocando in inferiorità numerica gli ospiti tengono bene il campo e chiudono gli spazi in difesa. Quello della Poliziana nel primo tempo è uno sterile predominio territoriale, che dà l’impressione di potersi concretizzare quando le trame offensive si sviluppano palla a terra: prima Costagliola solo davanti al portiere si vede deviare il proprio piattone dal recupero di Lunghini, poi una splendida triangolazione sulla destra tra Cencini, Nasorri e Panzelli smarca quest’ultimo sul lato destro dell’area di rigore, ma a raccogliere il suo cross basso in mezzo non arriva nessuno. La migliore opportunità capita sui piedi del solito Costagliola che completamente libero spreca in diagonale un vero e proprio rigore in movimento. La prima frazione di gioco si chiude in una situazione di perfetto equilibrio. Mister Tiradritti cerca di cambiare le carte in tavola e appesantisce l’attacco inserendo Bourkaib, genio e sregolatezza, passando così al 4-3-3, spostando nella mediana Panzelli e piazzando Torzoni sull’esterno destro basso. La manovra dei padroni di casa è assai più fluida e immediata. Costagliola, ancora lui, si libera del diretto marcatore e dai 16 metri impegna il portiere in una difficile presa, Leonardi tenta la botta da fuori e non inquadra lo specchio della porta. È il preludio al gol dell’1-0 che arriva al 64′: lancio dalle retrovie, perfetta sponda aerea di Rossi che pesca Bourkaib il quale si destreggia in area e insacca il pallone alle spalle dell’estremo difensore con un potente sinistro. Scacciata la tensione per la ricerca del vantaggio, fulminante raddoppio neanche 5 minuti dopo: Leonardi buca le mani a Pieroni (non perfetto) con una staffilata su ribattuta. Il centrocampista acquavivano nella ripresa appare più concentrato rispetto ad un primo tempo opaco e l’undici biancorosso ne può trarre solo giovamento. Nel finale, subito a seguito del raddoppio poliziano, Banchelli fa venire i brividi a Pelliccione con un pallonetto che va a lato per una questione di centimetri. La Poliziana, che dietro rischia comunque pochissimo grazie a rodati meccanismi difensivi e a un Rosignoli impeccabile, ha la possibilità di dilagare colpendo due legni in pochi istanti: Bourkaib su punizione centra la traversa (sul rimbalzo Trabalzini non riesce a dar forza al suo colpo di testa); Leonardi sguscia via sulla sinistra e sfiora la doppietta con un tiro-cross che si stampa sul palo opposto. Il triplice fischio finale arriva dopo 5′ di recupero. Ampi margini di miglioramento per i ragazzi di Tiradritti che in una giornata non facile si accaparrano comunque i tre punti. Complimenti però anche alla formazione di Forchetti che non molla un centimetro nonostante l’inferiorità numerica e tiene botta all’avversario.

 DAL BLOG DELLA POLIZIANA