Rossoverdi a picco, ma che sfortuna col Cozzano. Arbitraggio scandaloso!

100_0446ASD FRATTA S.CATERINA-COZZANO 0-1

FRATTA S.CATERINA: Casucci, Torniai, Del Pulito, Migliacci, Bertocci, Brogi, Mancini, Governatori, Brini, Hamiti, Pacchiacucchi.

A disposizione: Guerrini, Castellani, Maringola, Sarcoli, Risorti, Gepponi, Ngeri.

Allenatore: Tavanti

COZZANO: tavanti, bennati n, botti, ceccherini, sfasci, viti, testi, fabianelli, pelucchini, baldi, bennati d.

A disposizione: bartolini, polverini, frescucci, brocchi, contri, lahrach, ricci

Allenatore: giulianini

Arbitro: berti sez. Firenze

Marcatori: Pelucchini al 37’

In un Burcinella segnato dalle forti piogge cadute nei giorni passati va in scena il derby chianino tra Fratta e Cozzano, valevole per la nona giornata di ritorno del campionato di seconda categoria girone N.

A spuntarla questa volta è il Cozzano, che sfrutta al meglio la sua unica occasione avuta nell’arco del match, nonostante la superiorità numerica per più di 60 minuti.

Da segnalare l’incompetenza del direttore di gioco, tale Berti sez. Firenze, che non si è dimostrato all’altezza di arbitrare una gara così importante come il derby tra Fratta e Cozzano.

Tornando alla cronaca il campo pesante per le forti piogge non permette che le due compagini costruiscano grandi azioni di gioco, per cui i pericoli arrivano da calcio piazzato e da tiri dal limite.

Al 15’ i locali non riescono a sfruttare una buona punizione dal limite battuta da Hamiti, con la palla che passa davanti a Pacchiacucchi che non ci arriva.

Al 20’ è Governatori a provare la conclusione dai 25 metri, ma la palla esce a lato della porta di Tavanti.

Al 26’ l’episodio che condizionerà tutto il match: Pelucchini lanciato in contropiede viene atterrato poco fuori dall’area da Casucci in uscita e per l’arbitro non ci sono dubbi: fallo da ultimo uomo ed espulsione, nonostante ci fossero due uomini pronti a spazzare la palla.

Nonostante l’uomo in meno il gruppo non si scompone ed arriva ancora alla conclusione da fuori area, questa volta con Migliacci.

Al 37’ l’azione del gol: Testi viene pescato appena dentro l’area in posizione più che sospetta, mette la palla dentro che dopo una serie di rimpalli perviene a Pelucchini, che non deve far altro che appoggiare in porta per l’1-0 ospite.

Finisce così il primo tempo sul risultato di 1-0 in favore degli ospiti; tante recriminazioni dei locali che si vedono espellere l’estremo difensore Casucci e che subiscono gol in una azione viziata dal fuorigioco.

Il secondo tempo riparte con i locali alla disperata ricerca del pareggio: al 55’ è ancora Governatori a provare da fuori, mentre al 63’ Mancini mette dentro la palla del possibile pareggio, ma l’arbitro fischia fallo sul portiere della stessa punta.

Al 67’ è il neoentrato Gepponi a farsi pericoloso: la punta rossoverde riceve palla da Pacchiacucchi, stoppa pregevolmente e tira, ma Tavanti mette in angolo.

Al 72’ altro episodio dubbio in area ospite: Pacchiacucchi fa partire un cros dalla fascia destra e un difensore ospite appena dentro l’area tocca di mano con il braccio ben alzato, ma per il direttore di gara è tutto regolare.

Due minuti dopo ancora un’occasione per pareggiare: Pacchiacucchi lancia in profondità, la difesa ospite liscia il pallone sul quale si avventa Gepponi, che supera il portiere e la mette dentro per Mancini che non ci arriva.

Al 79’ Gepponi la appoggia a Brini che fa partire un piattone destro dal limite dell’area che sorvola di poco la traversa.

Al 85’ il neoentrato Ngeri prende palla dalla sua area, fa tutta la fascia, si accentra e fa partire una rasoiata che esce di poco alla destra di Tavanti.

Al 90’ l’ultima occasione arriva da calcio d’angolo, ma prima Pacchiacucchi, poi Ngeri non riescono a ribadire la palla in rete.

Nei minuti di recupero c’è tempo per un’espulsione ai danni di Torniai per un fallo in attacco, che onestamente lascia sbalorditi tanto i locali che gli ospiti

Si conclude così sul risultato di 1-0 il derby tra Fratta e Cozzano, con gli ospiti che hanno saputo sfruttare la loro unica occasione avuta e con i locali che hanno cercato il gol per tutta la partita, ma vuoi la sfortuna, vuoi l’incompetenza del direttore di gara, non vi riescono.

Voto altamente insufficiente al direttore di gara, tale Berti di Firenze.

MICHELE MACCARINI