Rossoverdi: che carattere! Continua la striscia positiva

ASD FRATTA S.CATERINA-OLIMPIC ’96 2-2

FRATTA S. CATERINA: Risorti, Torniai, Sicuranza, Del Pulito, Bertocci, Hamiti, Migliacci, Brini, Gepponi, Ngeri.

A disposizione: Guerrini, Maringola, Giorgetti, Brogi, Castellani, Mancini, Poggioni

Allenatore: Tavanti

OLIMPIC ’96: Chiodini, Frappi, Pomeranzi, Dell’Eugenio, Bennati, Giorgi, Rosi, Homaci, Dragoni, Lazzeroni, Neri.

A disposizione: Laurenzi, Grotti, Cetoloni, Crafa, Senesi, Pezaku, Lepri

Allenatore: Poponcini

Arbitro: Agatensi sez. Firenze

Marcatori: 15’ Lazzeroni, 30’ Dragoni, 75’ Brogi, 91’ Governatori

In un Burcinella appesantito per la grande quantità di pioggiacaduta, il Fratta S.Caterina riesce a conservare l’imbattibilità casalinga strappando un pareggio nei minuti di recupero all’Olimpic ’96, recuperando il doppio svantaggio della prima frazione.

Gli ospiti partono meglio e giocano bene nella prima mezz’ora, riuscendo a trovare due reti nel giro di 15’.

Al 15’ Sicuranza perde palla a centrocampo, gli avversari grazie ad una triangolazione Rosi-Dragoni-Lazzeroni riescono ad arrivare al limite dell’area, con quest’ultimo che conclude con un diagonale sul quale Risorti non arriva, per l’1-0 ospite.

Al 30’ direttamente su calcio di punizione dubbio dal limite dell’area, Dragoni è bravo a far partire un rasoterra che colpisce il secondo palo e si infila in rete: 2-0.

Si va cosi al riposo con un Fratta S.Caterina in svantaggio e poco pericoloso.

Il secondo tempo è tutto a tinte rosso-verdi, con i locali che cercano e trovano il pareggio voluto attaccando e creando occasioni per tutti i secondi 45’.

La prima rete arriva al 30’, quando Brogi è bravo e caparbio a insaccare in spaccata una palla in mezzo all’area sugli sviluppi di un calcio d’angolo per l’ 1-2.

Il campo pesante non permette alle due compagini di esprimere il loro miglior gioco, ma con grinta e sacrificio i locali riescono ad agguantare il pareggio proprio nei minuti finali: Ngeri recupera palla nei pressi dell’area di rigore, va sul fondo e mette in mezzo un rasoterra sul quale si avventa Governatori che in scivolata trova il tanto sospirato pareggio per il 2-2 finale.

Michele Maccarini